Morto un PG, se ne fa un altro (cosa non fare, episodio 3)

Nessuna bella avventura è mai finita con l’eroe pugnalato a morte da un goblin qualunque. Non vuol dire che non devi permettere a un goblin di uccidere un PG (ai bassi livelli può avvenire, è normale): solo che quel goblin dovrebbe essere qualcuno di speciale: il capo della gang locale, il fedele servitore del mago che domina la zona…

Il discorso viene da uno dei tanti set di “consigli per il bravo Diemme” che ho trovato; l’ho tradotto liberamente dall’inglese (non vi metto il link: dico il peccato ma non il peccatore, a meno che non sia influente e famoso).

In questa serie, come sapete, mi diverto a criticare i consigli che trovo disfunzionali o fuorvianti. Eccone qualche altro, pescato in giro per la Rete:

Il master non deve far morire troppo alla leggera i PG.

Cercate di evitare una morte sciocca o legata alla sfiga.

Se i PG sbagliano qualcosa […] graziateli. Se si comportano in modo stupido […] allora non fatevi problemi.

Chiediti: i PG meritano di tirare le cuoia?

Come avrete intuito, l’argomento di oggi è la morte dei personaggi giocanti. L’articolo è lungo, ma tanto avrete tutte le vacanze di Natale per leggerlo.

Continua a leggere “Morto un PG, se ne fa un altro (cosa non fare, episodio 3)”
Pubblicità

Meglio stoppare, caro Colville (cosa non fare, episodio 2)

Chi non conosce Matt Colville, il celeberrimo sviluppatore e youtuber, che regala consigli ai Diemme di tutto il mondo dal suo canale Running the Game? È molto apprezzato anche in Italia, infatti è stato citato più volte come riferimento da persone che hanno preso parte al mio terzo speciale.

Oggi parliamo di un suo video e di una pericolosa polpetta avvelenata che ci ha infilato dentro. Bentornati a questa serie sui peggiori consigli per i neo-Diemme, una in cui mi faccio un sacco di amici 😅.

Mettetevi comodi, perché sarà un episodio lungo e complesso: avrò bisogno di tutta la vostra attenzione.

Continua a leggere “Meglio stoppare, caro Colville (cosa non fare, episodio 2)”

Un sondaggio sui “trucchi”

Siccome il mio articolo I dadi non mentono: e tu? ha fatto molto discutere (non che mi aspettassi diversamente), e anche sul buon gruppo Telegram “Segrete e Dragoni” c’è stato un dibattito vivace in materia, ho deciso di approfondire facendo un sondaggio.

Più passa il tempo, infatti, e più mi convinco che la vera linea di demarcazione, che caratterizza il nostro approccio al gioco, non sia tanto il fatto di usare o no certi “trucchi” (come il “barare” sui dadi), ma in quali situazioni si fa, con quale scopo si fa, e soprattutto se se ne parla oppure no.

Vi va di vedere i risultati?

Continua a leggere “Un sondaggio sui “trucchi””

I dadi non mentono: e tu? (cosa non fare, episodio 1)

Possono accadere cose terribili nel gioco solo perché i dadi vanno di traverso. […] Se tutti i personaggi muoiono la campagna è bella che finita, il che non è piacevole per nessuno. Cosa si fa, a quel punto? Stare a guardare mentre tutti finiscono massacrati, […] oppure alterare il risultato dei dadi cosicché i PG alla fine vincano miracolosamente?

Facile scrivere articoli sui consigli da seguire. Ma che dire, invece, di quelli da non seguire?

In questa nuova serie ne vedremo una carrellata. A cominciare da un grande classico: falsare di nascosto i tiri di dado.

Continua a leggere “I dadi non mentono: e tu? (cosa non fare, episodio 1)”