Veniamoci incontro (casualmente)

Ho già avuto modo di trattare il tema degli incontri casuali / incidenti casuali / mostri erranti e affini, in una varietà di articoli (che elencherò in fondo per praticità).

Oggi volevo parlarvi di come costruisco, di solito, le tabelle di incontri casuali per i miei dungeon o scenari vari. Sarà un articolo breve e molto pratico.

Continua a leggere “Veniamoci incontro (casualmente)”
Pubblicità

Incidenti casuali da dungeon, parte 2

Nella parte precedente abbiamo ricapitolato un po’ il perché e il percome del mio modo di utilizzare gli incontri casuali (non per forza mostri erranti, anche incidenti, ostacoli, problemi vari). Abbiamo poi visto le diverse tipologie macroscopiche in cui questi incontri possono ricadere. E, infine, abbiamo visto come riciclare alcuni dei miei incidenti da viaggio come incidenti da dungeon.

Finalmente, eccoci alla lista di incontri / eventi casuali che stavate aspettando: incidenti generici, che ritengo si adatti senza troppa fatica alla maggior parte dei dungeon, e vivaci, cioè che non si limitano a tiri di dado ma richiedono scelte. Non tutti sono farina del mio sacco: uno per uno, darò il giusto tributo alla fonte originaria o a chi mi ha proposto l’idea.

Continua a leggere “Incidenti casuali da dungeon, parte 2”

Investigation crawl (avventure investigative, episodio 6)

È passato un po’ di tempo da quando ho pubblicato i primi 5 articoli di questa serie sulle avventure investigative in D&D. Articoli molto apprezzati da qualcuno, molto criticati da qualcun altro.

Quando li ho pubblicati erano obiettivamente carenti di solide prove sperimentali, tant’è che ci ho poi aggiunto un bel disclaimer rosso per informarvi di ciò. Il tempo passa, e con molto piacere posso accingermi a rimuovere quel disclaimer, perché ho completato tre playtest e ne ho un quarto in dirittura di arrivo. Presto vi racconterò tutti i dettagli, ma vi posso anticipare che sono assai soddisfatto.

In attesa di ciò, oggi vorrei provare a presentarvi il mio metodo (lo stesso metodo) da un’altra angolazione, che forse mi permetterà di spiegarmi meglio.

Continua a leggere “Investigation crawl (avventure investigative, episodio 6)”

La foresta è rimasta di sasso: un dungeon in esterni

In questo mese di Giugno, il Vecchio Carnevale Blogghereccio ha per tema le foreste. Un tema bellissimo, davvero affascinante: sin dai tempi dell’epica cavalleresca, se non addirittura precedenti, la selva è il luogo per eccellenza del mistero, dell’avventura, della magia. Chi (come me) ama camminare nei boschi conosce la sensazione unica che si prova. Tra l’altro, per me non c’è niente di meglio di una passeggiata nel bosco per farmi venire nuove idee e ispirazioni per le mie campagne di D&D.

Ma c’è un problema: non ho tempo. È un periodo un po’ travagliato e non ho tempo di scrivere il bell’articolo che vorrei, teorico, generale, sul significato e ruolo della foresta in una campagna, e i vari modi di declinarlo.

Così mi sono ricordato di un’avventura che avevo scritto tempo fa insieme alla mia preziosa co-Diemme dell’epoca (che ringrazio, perché ha avuto lei quasi tutte le idee). Aveva una particolarità: conteneva un dungeon (perché all’atto pratico lo era) ma all’aperto, appunto in una foresta. Una foresta che qualcuno, qualcosa, stava tramutando in pietra.

Continua a leggere “La foresta è rimasta di sasso: un dungeon in esterni”

Dieci cose viscide o gassose

In questo breve articolo, che si ricollega in qualche modo a quello sugli incidenti generici da dungeon (qui la parte 1), radunerò alcuni esempi di pericoli dovuti a muschi, muffe, melme, fanghiglie, funghi, spore, gas e chi più ne ha più ne metta. Molti derivano da materiale già esistente pubblicato da Wizards, Paizo o altri. Una lettura poco impegnativa, giusto per tenervi allegri 😉.

Ho idea che questa roba piacerà molto agli amici della Vecchia Scuola

Continua a leggere “Dieci cose viscide o gassose”

Incidenti casuali da dungeon, parte 1

Mi è capitato in passato (quasi per caso) di scrivere un articolo sugli incontri casuali in viaggio, che è stato molto più apprezzato di quanto credessi. E di recente ho parlato del tema degli incontri casuali e dei mostri erranti, spiegando perché li ho rivalutati e come cerco di usarli al mio tavolo (cerco: perché non sempre sono diligente quanto vorrei).

Così, nel tentativo di espandere un po’ questa “cassetta degli attrezzi” che vi metto a disposizione, ho pensato che sarebbe stato carino parlare un po’ di incontri/ostacoli casuali generici per i dungeon. Vi può interessare?

Continua a leggere “Incidenti casuali da dungeon, parte 1”

Un Melan al giorno… (crea il tuo dungeon, episodio bonus)

Nella sua bellissima serie “Jaquaying the DungeonThe Alexandrian (vedi letture consigliate) usa un simpatico grafico che chiama Melan diagram, diagramma di Melan. Dovrebbe rappresentare la complessità e non-linearità di un dungeon. Lo fa risalire a questo post dell’utente Melan su ENWorld. Ora, io quel post lo avevo letto ma ci avevo capito veramente poco. Così, pur apprezzando il contenuto di quella serie di The Alexandrian, ero sempre rimasto un po’ perplesso davanti alle figure, senza comprenderle a fondo.

Per fortuna, pochi mesi fa, è uscita questa appendice in cui The Alexandrian spiega come caspita funziona quel diagramma. Finalmente! È stata anche prontamente tradotta in italiano su Dragons’ Lair, come il resto della serie.

La tentazione di divertirmi ad applicare il Melan diagram ai miei dungeon era troppo forte. Vi va di vedere il risultato?

Continua a leggere “Un Melan al giorno… (crea il tuo dungeon, episodio bonus)”

Errare è mostruoso

I mostri erranti. Li avete sentiti nominare? Chi come me gioca a D&D da diversi annetti se li ricorda bene. I più giovani, forse, li avranno visti solo nei meme. A meno che non siano seguaci della Vecchia Scuola: lì vanno ancora abbastanza di moda.

Spinto da richieste pervenute via Instagram, volevo scrivere un articolo con esempi di incontri casuali nei dungeon. Ma mentre lo facevo ho visto l’esigenza, prima, di fare un passo indietro e chiedermi: perché? Che cosa sono? Hanno (ancora) senso?

Continua a leggere “Errare è mostruoso”