Un caso di studio estemporaneo (fai funzionare gli allineamenti, episodio bonus)

Una serie di coincidenze, che sarebbe troppo lungo elencare, ha portato una story Instagram del mio amico Nerdcoledì (vi ricordate di lui?) a diventare un sondaggio sul mio profilo, che ha riscosso un’adesione inaspettata. Il tema? Gli allineamenti.

Grazie a questa serie di articoli dovreste ormai conoscere la mia visione sul tema (altrimenti, potete recuperarla). Vediamo insieme i risultati del sondaggio: ci serviranno da esempio applicativo e da spunto di discussione… e forse ci forniranno anche uno scorcio (forse un po’ preoccupante? 😅) del panorama etico-morale della gioventù moderna.

Continua a leggere “Un caso di studio estemporaneo (fai funzionare gli allineamenti, episodio bonus)”
Pubblicità

Esempi a sorpresa (fai funzionare gli allineamenti, episodio 11)

In questa lunga serie di articoli ho definito un approccio innovativo, e secondo me più funzionale e utile, all’uso degli allineamenti in D&D. Ora vorrei farvi qualche esempio. E non saranno esempi a caso: mi divertirò a ribaltare gli stereotipi e i preconcetti sugli allineamenti. Spesso, come potrete vedere, è da un ribaltamento come questo che nascono i personaggi più interessanti!

Vediamo la prima carrellata: considerateli, anche, dei racconti di Natale.

Continua a leggere “Esempi a sorpresa (fai funzionare gli allineamenti, episodio 11)”

Qualche cavillo legale (fai funzionare gli allineamenti, episodio 10)

I personaggi sono a bordo di una nave, su cui si sono pagati regolarmente il passaggio. Sospettano, però, che l’equipaggio stia tramando qualcosa. Così, con discrezione, agganciano un marinaio e gli offrono un bel gruzzolo per passare dalla loro parte. “Per quella cifra sono tutto vostro!” esclama il losco figuro, e senza remore racconta tutto il piano del capitano, d’accordo con la ciurma, per avvelenarli e derubarli. Inutile dire che i PG sono parecchio incavolati. Uno di loro si avvicina con un pugnale nascosto. “Grazie dell’aiuto, amico: ora non ci servi più” sibila, e lo accoltella a tradimento, per poi riprendersi il denaro.

Questa scenetta di ordinaria pirateria, avvenuta sul serio in una sessione di gioco che ho masterato poche settimane fa, capita a fagiolo per questa mia serie sugli allineamenti. Nello scorso episodio ho introdotto una proposta operativa per l’asse Legge-Caos, ma sono rimasti dei punti in sospeso. Andiamo a chiarirli. Vi avverto che sarà una cosa un po’ lunga, ma ci tenevo a concludere in questo episodio senza invadere anche i prossimi.

Continua a leggere “Qualche cavillo legale (fai funzionare gli allineamenti, episodio 10)”

Il Caotico, il Neutrale e il Legale (fai funzionare gli allineamenti, episodio 9)

Gioite, perché con questo articolo tutti i pezzi principali della mia proposta di funzionamento degli allineamenti andranno al loro posto!

Abbiamo parlato a lungo dell’argomento, in questa serie di articoli. Ho dato la mia proposta per l’asse Bene-Male nell’episodio 7: Il Buono, il Neutrale e il Malvagio. Nello scorso episodio ho parlato dei principali approcci utilizzati per l’asse Legge-Caos, e di come essi non mi soddisfino. Bene, oggi vedremo la mia proposta per quell’asse così dibattuto.

Ma non temete, la serie sugli allineamenti non finirà qui: la prossima volta dovremo chiarire alcuni dettagli, che sono importanti ma qui non avevano spazio. E poi, date le definizioni, vedremo insieme le loro applicazioni: lì sì che ci sarà da divertirsi!

Continua a leggere “Il Caotico, il Neutrale e il Legale (fai funzionare gli allineamenti, episodio 9)”

Ok, ha vinto il Caos (fai funzionare gli allineamenti, episodio 8)

Chi frequenta questo blog da un po’ di tempo ricorderà questa fantastica serie sugli allineamenti: sono partito esplorando tutto quello che non funziona nel sistema, ho definito i requisiti che dovrebbe avere per me per funzionare, e sono arrivato, nello scorso episodio, a illustrare l’asse Bene-Male.

Poi, di fronte all’asse Legge-Caos, mi sono arenato: ogni volta che buttavo giù qualcosa finiva per sembrarmi un gran guazzabuglio illeggibile; un gran Caos, insomma.

Ho una bella idea a riguardo, solo che è molto difficile da articolare e da far metabolizzare. Così, dopo vari tentativi, ho realizzato che non posso evitare una trattazione in due parti: nell’articolo di oggi vedremo le principali interpretazioni preesistenti del concetto di Legge-Caos, e perché non possono funzionare; la prossima volta vedremo quella che propongo io.

Continua a leggere “Ok, ha vinto il Caos (fai funzionare gli allineamenti, episodio 8)”

Q&A: ma che allineamento è? (domanda di NiddY)

Ve la ricordate, la mia serie sugli allineamenti? È ancora lì in attesa di essere completata. È ora che mi dia una mossa, vero? A ricordarmelo è stato anche un giocatore che mi ha scritto.

Succede spesso che ci si trovi di fronte a un personaggio e ci si chieda: ma di che allineamento è? Finché parliamo di personaggi di D&D (quindi, davvero inseriti in quel contesto) è un esercizio davvero interessante. Proviamo ad affrontarlo insieme, in questa brevissima Q&A che rallegra un po’ la nostra routine.

Continua a leggere “Q&A: ma che allineamento è? (domanda di NiddY)”

Il Buono, il Neutrale e il Malvagio (fai funzionare gli allineamenti, episodio 7)

I personaggi giocanti hanno appena sconfitto una tribù di sanguinari predoni orchi nel loro accampamento. Nel perquisirlo si imbattono in un loro bambino, un piccolo orco. Che cosa fare di lui? Sembra piccolo e innocente, ma se crescesse e diventasse malvagio come gli altri?

Forse lo avete riconosciuto: è il dilemma del piccolo orco (baby orc dilemma, chiamato a volte anche baby monster dilemma), uno di quei problemi classici che da anni e anni infiammano le comunità dei giocatori di D&D.

In questo episodio della serie sugli allineamenti lo userò come punto di partenza per mostrare come si può far funzionare il primo asse dell’allineamento: l’asse BeneMale. Secondo le specifiche di cui abbiamo discusso nell’episodio precedente. Siete carichi?

Continua a leggere “Il Buono, il Neutrale e il Malvagio (fai funzionare gli allineamenti, episodio 7)”

Cominciamo a sporcarci le mani (fai funzionare gli allineamenti, episodio 6)

Eccoci al punto di svolta del nostro viaggio nel mondo degli allineamenti.

Abbiamo iniziato con un po’ di storia di questo concetto attraverso le edizioni di D&D. Abbiamo visto gli errori principali nell’applicarlo e le critiche principali che gli vengono fatte. Abbiamo detto che si può benissimo non usarlo, ma elencato alcune ottime ragioni per cui può essere utile.

Ora viene il bello: dobbiamo renderlo un sistema semplice, funzionale e senza troppe contraddizioni. Oggi inizieremo con le fondamenta: le assunzioni che è necessario fare per costruire questo sistema, e i requisiti minimi che dovrà soddisfare. È come spiegare una ricetta: oggi tiriamo fuori gli ingredienti.

Continua a leggere “Cominciamo a sporcarci le mani (fai funzionare gli allineamenti, episodio 6)”

Ancora a parlare di allineamento (fai funzionare gli allineamenti, episodio 5)

Nell’episodio precedente di questa serie avevo cominciato ad elencare i 5 modi in cui l’allineamento può essere uno strumento molto utile in D&D. Ma avevo fatto in tempo a parlare solo dei primi 3, quindi… eccovi il quarto e il quinto.

Ricordatevi che sono tutti vantaggi potenziali: non è detto che siano tutti validi per ognuno di voi, dipende molto dai gusti, dall’ambientazione e dalla campagna.

Continua a leggere “Ancora a parlare di allineamento (fai funzionare gli allineamenti, episodio 5)”

Q&A: come corrompere i PG (domanda di Fivefox)

Chi di noi (Diemme) non ha mai sognato di trasformare i suoi PG, o almeno uno di loro, nel supercattivo finale della campagna o qualcosa di simile?

Ricordo un giocatore che dopo poche avventure dovette abbandonare la mia prima campagna. Il suo PG era un eroico paladino. Mi presi lo sfizio di farlo ricomparire come nemico, trasformato in guardia nera. I giocatori ne furono così entusiasti che continuai a farlo tornare più e più volte (come fantasma, poi tornato in vita, poi addirittura assurto a semidio). E da allora “riciclare” in questo modo gli ex-PG di chi lascia le mie campagne è divenuta una delle mie cifre stilistiche da Diemme.

Ma lì si parlava di un ex, di un PG diventato a tutti gli effetti PNG. Un utente di Dragons’ Lair, invece, vorrebbe spingersi oltre e usare in questo modo un PG ancora “attivo”. Una domanda interessante che ci porta ad esplorare varie cose, tra cui l’opportunità e il funzionamento di una meccanica della corruzione in D&D. E, per la serie “a volte ritornano”, a riparlare di agency.

Continua a leggere “Q&A: come corrompere i PG (domanda di Fivefox)”